Riflessioni

Un disastro firmato Nahitan Nandez

25.01.2022 18:17

Nahitan Nandez al Cagliari è tutta una grande illusione lunga due anni e mezzo, si, perché forse adesso siamo davvero al capolinea. Acclamato dalla folla, doveva rappresentare uno dei più grandi affari della storia del Cagliari, 18 milioni di euro, una trattativa estenuante, conclusa nella stessa sessione di mercato in cui sono arrivati Rog e Nainggolan nello stesso reparto. Quasi utopia, ma per assurdo realtà. Alla resa dei conti, però, rimane poco o niente. Due salvezze entrambe arrivate per un motivo o per l'altro con tante difficoltà, continui mal di pancia, tante promesse e bugie, e tanti tanti caos. Nell'estate del 2021, Nandez scrive anche una lettera nel suo profilo quasi a far intendere l'imminente addio per giustificare una sua mancata risposta alla convocazione per l'amichevole in Spagna, contro il Mallorca. Poi tutte le pretendenti ci hanno ripensato, è rimasto qui. In 17 presenze l'unica sua firma nel tabellino cita "mandato di arresto" nelle feste natalizie con l'accusa di violenze domestiche ai danni della sua ex compagna, Sarah Garcia.

Siamo a Gennaio, e dopo due anni e mezzo, qualche assist e qualche gol, non rimane nemmeno una clausola che possa garantire guadagno per la società, neanche quella. Tutte lo amano ma nessuno lo vuole, si dice. Il suo valore, in una squadra con forte rischio di permanenza nella categoria, non può superare i 18 milioni pagabili in più rate. E con una percentuale da pagare anche al Boca, suo ex club, rimarrà un mucchio di fumo con ben poco arrosto. Un disastro firmato Nahitan, cognome Nandez.

Commenti

Ultim’Ora - La Juve piomba su Nandez: previsto incontro tra le parti
Nandez alla Juventus è l’unico modo per risolvere tutti i problemi in un colpo solo