Calciomercato

La mediocrità di un progetto mai esistito sta tutta nelle ultime parole di Giulini

27.01.2022 17:41


All'assemblea odierna di Lega Calcio, Tommaso Giulini è stato intercettato dai microfoni di TMW. Il presidente del Cagliari ha parlato di Baselli e dell'uscita di Nandez. Oltre la gioia scontata per l'arrivo del primo, le parole importanti sono più per l'uruguagio. "È un giocatore importante, difficile venderlo e sostituirlo in tre giorni. È l'acquisto più oneroso della storia rossoblù dunque vorremo quanto meno ricavarci quanto abbiamo speso". Parole simili non possono essere positive, sono anzi abbastanza difficili da digerire. Una frase simile, impostata in questo modo, lascia intendere che il presidente del Cagliari è facilmente accontentabile e che difficilmente tirerà la mano. Si era partiti da una clausola di 36 milioni, ora si spera o a questo punto si prega di ricavare almeno la metà. Un disastro totale e un progetto molto molto lontano, sempre se questo esiste.

Commenti

Cagliari, Carboni di nuovo positivo al Covid
Ultim’Ora - Gianluca di Marzio, il Cagliari pronto a chiudere per Izzo